Claudia Tosi

Beati e beate voi che, quando vi viene rubata la chitarra
che fiduciosamente avevate lasciato in macchina dopo un concerto,
invece di inveire contro il mondo, gli uomini e Dio,
chiedete, sempre fiduciosamente,  aiuto per ritrovarla,
perché la vostra fiducia verrà premiata:la chitarra sarà restituita, con le scuse più sentite.

Beati e beate voi che, quando tocca a voi
non dite “ma non può farlo Caio o Tizio?!
Non puoi farlo tu?! Perché sempre io?!”
ma anzi partite con slancio e generosità,
senza chiedere nulla di ritorno,
perché non sarete tormentati dalle cose che non vanno.

Beati e beate voi che quando vi chiedono
cosa desiderate, non vi viene in mente nulla o quasi,
certamente nulla che si possa acquistare con una Master Card,
perché sapete gustarvi appieno ciò che
sta dentro alla vostra apertura alare e vi godete
ogni singolo istante, anche il più insignificante.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone