Europa al bivio: tra passato, presente e futuro del Vecchio Continente. Mercoledì 22 marzo alle 21.05 ad Avanti il Prossimo con il Cardinale Angelo Bagnasco e Romano Prodi

Mercoledì 22 marzo, si rinnova l’appuntamento con Avanti il Prossimo, il talk in prima serata su Tv2000 su attualità, società, economia e politica condotto da Piero Badaloni.
Dopo aver affrontato temi come alimentazione, fine vita e migranti, argomento dell’nona puntata sarà l’Europa. A tre giorni dalla ricorrenza dei “Trattati di Roma” del 25 marzo 1957, la serie di accordi politici ed economici che hanno sancito di fatto l’inizio Comunità Economica Europea, si ripercorrerà la storia dell’Unione Europea partendo dal Manifesto di Ventotene (1941 – 1944) fino ai giorni nostri. Uno spaccato tra passato, presente e futuro del Vecchio Continente.
Tra gli ospiti, il Senatore Romano Prodi, ex Presidente della Commissione Europea per riflettere sui valori fondanti dell’Unione recentemente messi a dura prova da avvenimenti politici come la Brexit e l’insorgere di populismi e nazionalismi. Insieme al Professore si discuterà sull’Europa a due velocità, ipotesi che sarà commentata anche con il giornalista Giovanni Floris, Maarten van Aalderen, giornalista olandese presidente dell’Associazione Stampa Estera e corrispondente del “De Telegraaf” in Turchia e Roberto Ippolito, autore di “Eurosprechi” per un dibattito sugli sprechi economici dell’Unione. Al centro della puntata anche un dibattito sulle iniziative europee a favore dei giovani: dai finanziamenti per le nuove forme di impresa al progetto Erasmus che quest’anno celebra il suo trentesimo compleanno. A testimonianza di ciò, l’intervento di Tiziana Lombardo, cofounder della Startup Europe Week, l’iniziativa per promuovere nuove idee imprenditoriali e il reportage di Andrea Postiglione realizzato in Basilicata alla scoperta delle nuove aziende sorte grazie al programma di sviluppo rurale. In chiusura di puntata, un’intervista al Cardinale Angelo Bagnasco, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana. Con lui, un faccia a faccia su temi delicati come immigrazione, populismi e dialogo inter religioso.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0