Biotestamento, Scienza & Vita: “Legge rischia di spingere più fragili fuori da cure costose”

“Facciamo attenzione perché questa è una legge che potrebbe tracciare una linea esemplare di spinta più o meno consapevole delle persone più fragili fuori dalla cura e dall’assistenza sanitaria”. Lo ha detto il presidente dell’Associazione ‘Scienza & Vita’, Alberto Gambino, in un’intervista al Tg2000, il telegiornale di Tv2000, commentando l’iter di approvazione della legge sul Biotestamento.
“Le cure e l’assistenza sanitaria costano – ha osservato il prof. Gambino – e alcune strutture cinicamente potrebbero assecondare i desideri mal posti e fatti magari in un momento di sconforto del paziente prendendoli come autodeterminazione assoluta”.
“In altri ordinamenti – ha concluso Gambino – prima dell’autodeterminazione c’è la dignità della persona. Se qualcuno vuole fare delle cose che vanno contro il proprio essere e contro la propria dignità questi ordinamenti non le assecondano”.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone