Francia, Gigli (Mpv): “Legge intollerante. Speriamo virus non infetti Europa”

“Si tratta di una legge intollerante e giacobina con la quale viene messo il bavaglio a chiunque si azzardi a proporre alternative alla donna che ha deciso di abortire. Con una legge come questa, se passasse in Italia, dovrebbero chiudere tutti i centri di aiuto alla vita”. Lo ha detto il presidente del ‘Movimento per la vita’, Gianluigi Gigli, in un’intervista al Tg2000, il telegiornale di Tv2000, commentando l’approvazione definitiva del Parlamento francese della legge che estende il delitto di ‘ostruzione all’aborto’ anche ad Internet.
“E’ un ultimo avvelenato regalo – ha aggiunto Gigli – di un presidente agonizzante e pessimo come Hollande del partito socialista francese che oggi è ormai allo sbando. Mi auguro che qualcuno in Francia ricorre alla Corte europea dei diritti dell’uomo prima che questo virus infetti tutta la casa europea”.
“E’ una legge liberticida – ha concluso Gigli – che impedisce anche alle donne stesse di esercitare una vera libertà di scelta perché quest’ultima ha come presupposto una corretta informazione. Se viene resa impossibile l’informazione viene meno anche la libertà di scelta”. Servizio di Luciano Piscaglia

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone