La Chiesa ricorda Santa Chiara, patrona della televisione

Sull’esempio del poverello di assisi, che le tagliò personalmente i capelli, è lei la fondatrice della vita claustrale femminile. La chiesa ricorda l’11 agosto Santa Chiara, al cui nome è legata la vocazione delle clarisse, le monache col maggior numero di istituti religiosi poi scaturiti. francesco durante ne traccia un profilo e ci racconta quell’episodio della notte di natale del 1252 per il quale è patrona della televisione. Sentite perché.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone