Lavagna: ragazzo suicida. La riflessione di Maria Rita Parsi sulla solitudine dei genitori

Lavagna. Ha lasciato dietro di se’ disperazione e interrogativi il ragazzo di 16 anni che si è tolto la vita dopo una perquisizione della Guardia di Finanza, chiamata dalla madre, preoccupata dalla dipendenza di suo figlio, ripropone il problema del complicato ruolo dei genitori e delle loro capacita’ educative. Clara Iatosti ha intervistato al proposito la psicologa Maria Rita Parsi.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone