Il geniale musicista Ambrogio Sparagna in posa con il suo inseparabile organetto