Ambrogio Sparagna e il suo inseparabile organetto