Omelia di Papa Francesco a Santa Marta del 5 febbraio 2018

La preghiera di adorazione
Papa: Con quella memoria dell’elezione, della promessa e dell’alleanza, il popolo va su e porta l’alleanza su. Arrivati su, “quando furono giunti tutti gli anziani, levarono l’arca, introdussero l’arca nel santuario e nell’arca non c’era nulla se non le due tavole di pietra…appena i sacerdoti furono usciti, la nube riempì il tempio del Signore… Era la gloria del Signore che prendeva dimora nel tempio. È in quel momento il «popolo entrò in adorazione», passando «dalla memoria all’adorazione, facendo cammino in salita».