La settimana del Diario, dal 3 al 7 Dicembre

Appuntamenti della settimana. Droghe e dipendenze: il Papa incontra gli operatori del settore. Dove Dio respira di nascosto: incontro con Pierre Sourisseau su Charles de Foucauld.

LUNEDI’ 3 DICEMBRE

Dopo la Conferenza Internazionale sulle droghe e  dipendenze, organizzata dal Dicastero per il Servizio dello sviluppo umano integrale che si è svolto nell’Aula Nuova del Sinodo in Vaticano dal 29 al 30 novembre, e 1 dicembre con udienza privata con il Santo Padre, “Il diario di  Papa Francesco” ospita Luciano Squillaci, presidente FICT -Federazione Italiana Comunità Terapeutiche –  fondata nel 1981 da Don Mario Picchi, insieme ad un giovane ex tossico-dipendente che è riuscito a salvarsi e a riprendere il cammino della vita.

 

 MARTEDI’ 4 DICEMBRE

Capire “Dove Dio respira di nascosto” (ed. “Ponte alle grazie”) con il libro scritto da Don Paolo Alliata, ordinato prete dal Cardinale Martini e collaboratore dell’Ufficio Catechesi della Diocesi di Milano, don Paolo scrive e realizza audio-racconti sulle vicende bibliche. Svolge da sempre il suo ministero tra i bambini e i giovani.

Una riflessione sullo stile omiletico riconoscendone la forza persuasiva di citazioni letterarie, cinematografiche e musicali su chi ascolta. Dal pranzo di Babette a Dostojevskij, passando per Darwin, senza dimenticare Tolkien, don Paolo Alliata ci racconta come possa spiazzare e incuriosire parlare di Dio allargando l’orizzonte.

 

MERCOLEDI’ 5 DICEMBRE

Commento della catechesi di papa Francesco in Udienza Generale grazie alla presenza in studio di Don Giovanni Nicolini conosciuto a Bologna come “il prete dei poveri”, oggi nuovo assistente spirituale delle Acli nazionali.

Originario di Mantova e dossettiano da sempre, don Nicolini è parroco di Sant’Antonio della Dozza e cappellano del Policlinico Sant’Orsola.

 

GIOVEDI’ 6 DICEMBRE

Chi è stato Charles de Foucauld nella storia della Chiesa e dell’uomo contemporaneo in cerca di Dio? Ce ne parla in studio Pierre Sourisseau che da più di trent’anni è archivista della causa di canonizzazione del beato francese. Licenziato in teologia, referente esperto per la Famiglia spirituale di Charles de Foucauld, scrive articoli e tiene conferenze sui molteplici aspetti della figura del beato. La testimonianza di Foucauld mantiene una grande attualità, affermando nella semplicità di una vita uno stile di dialogo e di compartecipazione all’umano che traccia una via possibile anche per l’oggi.