Il diario di Papa Francesco: Mons. Delpini, Fr. Francesco Patton, Mons. Francesco Massara

8 - 12 giugno 2020

LUNEDI’ 8 GIUGNO – IN ASCOLTO DELL’ANGELUS

Il Diario apre la nuova settimana con il teologo Don Vincenzo Di Pilato, professore straordinario di Teologia fondamentale presso la Facoltà Teologica Pugliese e membro del Consiglio direttivo del Centro Evangelii Gaudium dell’Istituto Universitario Sophia.

Nello stesso ateneo è professore invitato per il corso “Teologia e prassi del dialogo interreligioso”. Con Don Di Pilato approfondiamo l’Angelus che il Papa ha pronunciato Domenica 7 giugno.

MARTEDI’ 9 GIUGNO – RIFLESSIONI SULLE PAURE DEL TEMPO PRESENTE: INCONTRO CON L’ARCIVESCOVO DI MILANO MONS. MARIO ENRICO DELPINI

Martedì 9 giugno il Diario accoglie Mons. Mario Enrico Delpini, una vita al servizio della Chiesa ambrosiana.

Un incontro importante per ragionare insieme di questo Tempo Forte che tutti noi abbiamo vissuto con la pandemia e ancora non del tutto esauritosi; un incontro rilevante per ascoltare l’arcivescovo dii Milano nel rapporto stretto che si è instaurato ancora più fortemente tra Chiesa e Comunità Territoriale, grazie ai preti del capoluogo lombardo che non hanno mai smesso di infondere la speranza nel popolo di Dio e che hanno ritrovato la bellezza e la profondità di vivere di nuovo insieme la Messa con i propri fedeli.

Mons. Delpini, varesino, prete dal 1975 e Vescovo dal 2007, ha esercitato il suo ministero in diversi ruoli sempre nell’ambito della Diocesi di Milano

In particolare, Il 13 luglio 2007 papa Benedetto XVI lo nomina vescovo ausiliare di Milano e vescovo titolare di Stefaniaco (Albania), riceve l’ordinazione episcopale il 23 settembre dello stesso anno, nella Cattedrale di Milano, dal cardinale Dionigi Tettamanzi.

Il suo motto è Plena est terra gloria eius. Nell’ambito della Conferenza Episcopale Lombarda ha ricoperto dal 2007 al 2016 l’incarico di segretario. Nell’ambito della Conferenza Episcopale Italiana è membro della Commissione per il Clero e la Vita Consacrata.

Nel luglio 2012 diventa Vicario generale del cardinale Angelo Scola. Il 21 settembre 2014 il cardinale Scola lo nomina Vicario episcopale per la formazione permanente del clero.

Il 7 luglio 2017 papa Francesco lo nomina arcivescovo di Milano. Fa il suo ingresso ufficiale il 24 settembre 2017.

MERCOLEDI’ 10 GIUGNO– UDIENZA GENERALE

Per riascoltare ed approfondire la Catechesi dall’Udienza Generale del mercoledì e analizzare i passaggi più salienti che il Santo Padre pronuncerà in Piazza San Pietro, incontro con le teologhe Cristina Simonelli ed Alice Bianchi.

La prof.ssa Simonelli, laica, nasce nel 1956 a Firenze. Dal 1976 al 2012 ha vissuto in un accampamento Rom, prima in Toscana, poi a Verona. Socia del Coordinamento Teologiche Italiane dalla sua fondazione, lo coordina come presidente dal gennaio 2013. Insegna Antichità Cristiane e Teologica Patristica presso la Facoltà Teologia dell’Italia Settentrionale a Milano.
Ha conseguito la licenza in antropologia teologica nel 1995 presso l’allora Studio teologico fiorentino. Nel giugno 1997 si è diplomata in teologia e scienze patristiche con la tesi: La fede nella resurrezione di Cristo nel “De Trinitate” di Agostino presso l’Institutum Augustinianum di Roma, dove sullo stesso tema nel 1999 ha poi difeso la tesi dottorale.

La prof.ssa Alice Bianchi, nata a Brescia nel 1994, ha conseguito a Milano il Baccalaureato presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale nel 2018; ha insegnato religione nelle scuole. Attualmente sta concludendo gli studi teologici presso la Pontifica Università Gregoriana in Roma. Da sempre attiva in Azione Cattolica, è stata educatrice ACR e responsabile giovani parrocchiale. Per diversi anni ha partecipato a progetti di volontariato formativo promossi dall’Istituto delle Figlie della Carità. Nel 2019 ha pubblicato un volume dal titolo: “Tecla – io mi battezzo nell’ultimo giorno” per le Edizioni San Paolo, nella collana “Madri della Fede” che presenta figure femminili della Bibbia e della storia.

GIOVEDI 11 GIUGNO– GERUSALEMME BEATA

Un incontro d’eccezione con il Custode di Terra Santa fr. Francesco Patton ofm, trentino, classe 1963, appartenente alla Provincia di S. Antonio dei Frati Minori Nord Italia.

Ascolteremo dal Custode la situazione in Terra Santa durante la pandemia e su ciò che ha colpito così duramente ogni aspetto della quotidianità. Pensiamo all’impatto sanitario; all’esperienza della solitudine; alle restrizioni imposte alle libertà; alla fragilità del sistema globale; il valore della solidarietà; la forza ad un ritorno di un pellegrinaggio autentico; l’importanza della Fede per non soccombere.

VENERDI 12 GIUGNO –LE MARCHE: TRA PANDEMIA E RICOSTRUZIONE

Il Diario chiude la settimana con il vescovo di Camerino – San Severino Marche Mons. Francesco Massara, amministratore apostolico di Fabriano-Matelica.

Mons. Massara ci fa riflettere su una doppia Via Crucis che vivono le genti terremotate del Centro Italia, generata sui disastri del sisma del 2016 con le scosse che si sono poi ripetute, due mesi dopo, il 30 ottobre, e il 18 gennaio 2017. A questo grande disagio della vita di tutti i giorni si affianca adesso la minaccia subdola del virus. Ma una cosa è certa: le persone non hanno mai perso la forza della fede e dell’appartenenza ad una comunità solidale e fraterna.