“CheTeatroSiMangia?” Martedì 27 e mercoledì 28 febbraio

Nella 20ª puntata di Retroscena in onda martedì 27 febbraio su Tv2000 un appuntamento nuovo, unico e originale nel suo genere: “CheTeatroSiMangia?”.

Una rubrica che non è un cooking show perché non c’è competizione, non è una gara con tensioni e malumori, ansie e stress che poi si riversano sul cibo, non è un programma di cucina, ma è “bontà” e “domanda”!

Si prende una cosa buona del Teatro, un classico, un testo famosissimo, noto anche a chi non frequenta abitualmente i teatri, e lo si traduce e trasforma in pietanza rispettando le caratteristiche, le peculiarità di quel testo e dei suoi personaggi. Del resto c’è sempre stato nella storia dello spettacolo un forte e indissolubile connubio fra l’arte teatrale e quella culinaria. Rapporto che questo nuovo appuntamento del programma di Michele Sciancalepore sottolinea ponendo appunto una domanda alla quale sarà proprio lo spettatore a dare una risposta cercando di capire, dedurre, indovinare, prima che il piatto venga svelato, qual è il testo teatrale che si sta per preparare, cucinare e mangiare.

 

Quest’opera di metamorfosi e trasformazione del testo in piatto è stata realizzata grazie alla creatività e alla maestria di Alessandro Narducci, lo chef stellato più giovane d’Italia che ha rivelato alle telecamere di Retroscena quanto teatro e cucina siano indissolubilmente legati. Ne è scaturita una creazione strabiliante!

 

In conclusione, come sempre, la nostra “sand artist” Gabriella Compagnone con la sua appassionante creazione artistica sulla sabbia, e l’imperdibile appuntamento con la rubrica “CheTeatroFa”, la mappa degli appuntamenti e delle “temperature” teatrali più significative della nostra penisola in stile meteo.

 

Retroscena – i segreti del teatro, viaggi nelle {cre}azioni. Un programma di Michele Sciancalepore, in onda il martedì in seconda serata dopo il film e in replica il mercoledì dopo il Rosario della notte su TV2000, canale 140 SKY, canale 28 digitale terrestre, canale 18 di tivùsat.