Massimo Ranieri protagonista di Retroscena Memory

martedì 10 settembre in seconda serata

La voce e il teatro di Massimo Ranieri e un’intensa ed esclusiva intervista al grande attore e cantante napoletano apriranno la nuova puntata di Retroscena Memory, il programma di Michele Sciancalepore in onda martedì 10 settembre in seconda serata su Tv2000, questa settimana dedicata alla musica e al canto potente che scuote l’animo.

Con un bagaglio di più di mezzo secolo di successi, con decine di lavori teatrali, regie, fiction e film, Massimo Ranieri arriva sul palcoscenico con un libero e ardito adattamento de “Il gabbiano” di Anton Cechov, firmato dal regista Giancarlo Sepe. “Il gabbiano (a ma mère)” originale connubio di musica e prosa, offre a Ranieri la possibilità di padroneggiare con la sua voce vigorosa e adamantina, classiche canzoni del repertorio francese (Ferré, Aznavour, Piaf) che scandiscono, con momenti di struggente poesia, i passaggi cruciali dell’intreccio drammatico dell’autore russo. “Io sono qui grazie alla musica che è alla base di tutto. Non a caso dico sempre che il nostro primo vagito quando veniamo al mondo non è altro che una nota musicale” dice a Retroscena Massimo Ranieri che svela senza maschere le sue passioni, i suoi ricordi più intimi, la sua idea dell’amore.

Ancora musica che risveglia lo spirito nella seconda parte di Retroscena Memory grazie alla voce poderosa del tenore Piero Mazzocchetti che con il concerto “Amara terra mia” festeggia i suoi 20 anni di fortunata carriera artistica. Apprezzato in tutto il mondo per la sua camaleontica voce pop lirica, Mazzocchetti è il protagonista di un viaggio musicale dagli anni 30 ai giorni d’oggi, in cui si alternano atmosfere classiche, pop e sonorità jazz e swing. Il tenore, come Massimo Ranieri, rivela a Retroscena il profondo legame esistente per lui tra musica e natura dell’uomo: “Tutto ciò che arriva dal silenzio è musica e quindi credo che la creazione sia stata come prima cosa il suono”.

In conclusione, come sempre, la “sand artist” Gabriella Compagnone con la sua appassionante creazione artistica sulla sabbia.