Ettore Bassi, Simona Cavallari e Guenda Goria protagonisti di Retroscena

martedì 31 marzo e mercoledì 1° aprile in seconda serata

Guenda Goria, Ettore Bassi e Simona Cavallari sono i protagonisti della ventesima puntata di Retroscena in onda martedì 31 marzo in seconda serata su TV2000 e in replica mercoledì 1 aprile nella stessa fascia oraria. È dedicato agli amori di coppia profondi ma tormentati il viaggio teatrale proposto dal programma di Michele Sciancalepore che pone in primo piano gli spettacoli La pianista perfetta, ritratto della celebre musicista Clara Schumann diretto da Maurizio Scaparro e il vibrante dramma contemporaneo Mi amavi ancora con la regia di Stefano Artissunch.

È incentrato su Clara Schumann, una delle pianiste più celebri dell’era romantica e moglie del compositore Robert Schumann, lo spettacolo La pianista perfetta scritto da Giuseppe Manfridi e diretto da Maurizio Scaparro. La sua storia d’amore, il suo ruolo di moglie, madre e diva in carriera ha il volto e le mani di Guenda Goria che non solo recita ma sfoggia con virtuosismo il suo talento di pianista. Guenda, figlia d’arte che vuole essere riconosciuta per il suo valore (i suoi genitori sono la conduttrice Maria Teresa Ruta e il giornalista Amedeo Goria) racconta a Retroscena il suo amore per il teatro e cosa l’ha spinta a interpretare questo ruolo di donna lontana nel tempo ma incredibilmente moderna, per la sua capacità di porsi e imporsi nel mondo della musica sempre e solo come Artista, mai come Donna.

Nella seconda parte di Retroscena, la vita e l’amore tra fiction e realtà, tra dubbi e certezze, si dipana nello spettacolo Mi amavi ancora scritto dal giovane drammaturgo francese Florian Zeller e diretto dal regista Stefano ArtissunchSimona Cavallari, protagonista sulla scena, è tormentata da un atroce dubbio: l’infedeltà del marito Ettore Bassi appena scomparso che ha lasciato tracce di una possibile storia d’amore extraconiugale. Riusciamo davvero a conoscere l’altro o la sua faccia rimane per noi una maschera pirandelliana, anche se familiare? Alla domanda che pone il testo, rispondono due personaggi molto amati dal pubblico come Simona Cavallari ed Ettore Bassi, che parlano di infedeltà non solo sul palco ma anche condividendo aspetti della loro vita privata.

In conclusione, la rubrica Il martello di Incudine in cui Mario Incudine, eclettico attore e cantore siciliano, confeziona con lo stile narrativo del cunto una pillola sui più disparati focus della vita teatrale. L’argomento di questa settimana è La replica. A seguire, la nostra “sand artist” Gabriella Compagnone con la sua emozionante creazione artistica sulla sabbia.