Enzo Celli e i Sonics protagonisti a Retroscena

martedì 23 e mercoledì 24 giugno in seconda serata

Enzo Celli, uno dei coreografi italiani più conosciuti nel panorama internazionale, e i Sonics, compagnia nazionale di danza acrobatica, sono i protagonisti di Retroscena in onda martedì 23 giugno in seconda serata su TV2000 e in replica mercoledì 24 nella stessa fascia oraria. Il programma di Michele Sciancalepore, nel suo viaggio attorno ai diversi atteggiamenti di chi affronta la riapertura dei teatri, fa tappa nel mondo della danza: quali sono le proposte, le indicazioni e riflessioni che arrivano da questo settore per affrontare la prossima stagione teatrale? Quali i punti di forza su cui sostenersi?

Nella prima parte di Retroscena, risponde agli interrogativi Enzo Celli, ballerino, insegnante e coreografo ciociaro trapiantato a New York dove svolge la sua attività artistica e didattica. Nel 2018 fonda nella Grande Mela il VIVO Ballet Professional Training Center, compagnia di danza contemporanea e centro di formazione professionale, che lo ha accreditato come uno degli artisti più interessanti dello scenario internazionale. Per Celli i teatri vanno riaperti ma il suo auspicio è che si ritorni a una funzione genuinamente popolare e in alcuni casi salvifica dello spettacolo, come nel ‘700. “L’arte ha svolto un ruolo primario nella fase di chiusura e io sento molto la responsabilità di essere un artista – dice a Retroscena.  Se la gente tornerà a teatro non sarà perché si sente al sicuro, ma perché riceverà un’iniezione di fiducia da noi artisti per tornare a sedersi al buio spalla spalla con uno sconosciuto, pronta a condividere bellezza e commozione”

Nella seconda parte del programma, l’atteggiamento ottimistico e muscolare dei Sonics, compagnia nota per la spettacolarità dei propri show acrobatici. La situazione di emergenza li ha visti lavorare per proporre un nuovo modo di fare spettacolo dal vivo. Abituati a lavorare in sicurezza, rispettando regole e protocolli, sono pronti dal punto di vista artistico a proporre spettacoli più snelli, da ripetere anche in momenti diversi della stessa giornata grazie a tempi record di montaggio e smontaggio. “Ma i nostri artisti – dice il fondatore e direttore Alessandro Pietrolini – assunti con contratti regolari e continuativi per usufruire della cassa integrazione, non hanno mai smesso di allenarsi e di studiare”

In conclusione, la rubrica CheTeatroFa con la sua nuova formula che monitora le temperature teatrali delle numerose iniziative on line o in streaming che proliferano nella rete. A seguire l’ultima puntata di Storia di un teatrante senza teatro, la nuova versione della rubrica dell’eclettico attore e cantore siciliano Mario Incudine che, attraverso un flusso di coscienza, riflette su questa inedita condizione del teatro. E per finire la nostra “sand artist” Gabriella Compagnone con la sua emozionante creazione artistica sulla sabbia.

Retroscena – i segreti del teatro, viaggi nelle {cre}azioni. Un programma di Michele Sciancalepore, in onda il martedì in seconda serata e in replica il mercoledì su TV2000, canale 157 SKY, canale 28 digitale terrestre, canale 18 di tivùsat.