Fabrizio Gifuni

Gifuni, squarcio i silenzi su Moro

Alcuni fogli sparsi per terra formano un perimetro, un tavolino e una sedia sono un po’ decentrati, un microfono campeggia in mezzo alla scena leggermente rialzata, un fondale anonimo rifletterà cromaticamente le diverse pulsioni ed emozioni che si succederanno. In questo palco spoglio entra Fabrizio Gifuni, conquista il proscenio e con un prologo di una […]

Massini e Tiezzi tengono testa a Freud

Quando alla fine del primo atto si assiste alla visione onirica della processione al funerale del padre di un Sigmund Freud nudo che cammina col bastone e a tratti indietreggia come sgomento di fronte alla bara che barcolla, allora la chiave di lettura registica diviene lampante: Freud come Edipo. Nulla di nuovo. Deduzione formalizzata già […]