Tv2000

“Pesce d’Aprile” Rinascere a teatro

È una storia di amore, di quelle che ci piacerebbe ascoltare non solo a Natale. È un inno a una vita fatta di imprese e ribaltamenti che animerebbe il più emblematico dei romanzi picareschi. È una lotta intrisa di coraggio e azione che renderebbe avvincente qualunque pièce teatrale. E infatti un libro lo è diventato […]

La scena è LABIRINTO

NAPOLI Che il teatro sia un sogno è assodato. Un sogno elaborato drammaturgicamente dallo scrittore, assimilato dal regista che lo offre agli attori, i quali a loro volta lo introiettano per poi donarlo allo spettatore, che infine metabolizzerà l’impalpabile materia facendola sedimentare nel proprio inconscio. Tutte queste metamorfosi oniriche, che paiono ovvietà infantili ma che […]

Retroscena, da dieci anni «dentro il teatro»

La tv, che nasce come radio più teatro, si è dimenticata delle proprie origini. Soprattutto si è dimenticata del teatro, sparito dai propri palinsesti. È vero, il mondo e i mondi sono cambiati, quello dello spettacolo prima ancora di ogni altro. Dai giornali (ad eccezione di questo e di pochi altri) sono spariti anche i […]

ERACLE L’indicibile dolore

«È un dolore che non si può dire con le parole» e giù per terra. È ciò che dice il Messaggero, prima di crollare al suolo, a strage ormai avvenuta. È la quintessenza del paradosso per chi è deputato a raccontare, a dare colore, calore e carne al verbo. È la negazione di se stesso […]

La Ginestra e i suoi allievi fanno una cosa buona e giusta?

«Volevo raccontare un confronto generazionale tra un cinquantenne e i ragazzi di oggi». L’idea è semplice ma non semplicistica. Riuscire a catturare l’attenzione degli adolescenti, persuaderli a ritrovarsi in un luogo non di sballo, ma in cui a ballare siano i sogni e i progetti, senza le loro protesi tecnologiche a “postare” e immortalare una […]

Sul “1984” di Lenton si proietta il presente

MODENA La data è l’unica cosa sbagliata: 1984. Tutto il resto è terribilmente vero. Di naïve c’è solo il giochetto infantile dell’inversione delle ultime due cifre dell’anno in cui è stato scritto: 1948. Tutte le altre intuizioni si sono rivelate calzanti e la mente profetica di George Orwell è stata in grado, col suo romanzo […]

I NUOVI del teatro

Uno stupefacente ossimoro. Uno straordinario strappo alla regola. In un paese afflitto da senilità nella direzione degli apparati e nell’attaccamento alle poltrone, da vetuste gerarchie nei poteri decisionali e da pervicaci radicamenti nel controllo della sala dei bottoni, insomma in quello che evidentemente «non è un paese per giovani», a Firenze, in via Ricasoli 3, […]

Bova, scene da un matrimonio epicureo

«Come saremo fra venti anni? Come sarà il nostro matrimonio? Mi amerai ancora? E come?». Sono solo alcune della pletora di domande con cui l’ansiogena Paola mette alle corde lo spiazzato Marco ora che dopo venticinque anni di fidanzamento hanno preso la decisione di sposarsi. Ma sono quesiti che Epicuro non avrebbe posto. Il teorico […]

Popolizio e il furore dei “Ragazzi di vita” di Pasolini

È stata un’impresa ardita portare sulla scena Ragazzi di vita, il primo romanzo pasoliniano del 1955, una serie di racconti che avevano come unico fil rouge «l’urlo e il furore», per citare William Faulkner e ancor prima Macbeth, di una folata di adolescenti delle borgate romane che, come falene impazzite, si lanciavano istintivamente con vitalità […]

Arriva il circo in città! Les 7 doigts prossimamente a Retroscena

    Non fatevi ingannare dalle apparenze, anche se non vedrete elefanti e domatori di leoni, clown e cannoni sotto un tendone a coste bianche e rosse lo spettacolo ‘Traces’ – Tracce – della compagnia canadese ‘Les 7 doigts’ – le sette dita – è un vero e proprio spettacolo circense. Presentato in 25 Paesi […]