Il respiro di Dio

Serie di 10 documentari che raccontano le esistenze di uomini e donne che hanno deciso di consegnarsi ai bisogni e alle necessità del prossimo attraverso la scelta della vita consacrata.
Nelle loro storie, molte delle quali incastonate nelle periferie del mondo amate da Papa Francesco, si incontra un’umanità ferita, spesso in condizione di grande povertà, consolata dalla prossimità di eroi per caso, profeti e testimoni della Misericordia di Dio.
Sono religiosi che con la propria vita fanno sentire l’alito di un Dio che partecipa alle sofferenze, alle gioie e ai dolori degli uomini, in terre difficili come nelle metropoli abitate da solitudini e contraddizioni culturali. Da Padre Alessandro Coniglio, francescano della Custodia della Terra Santa a Suor Laura Girotto, missionaria salesiana nella regione del Tigray, nel Nord dell’Etiopia, da Marilena Civetta, giovane psicoterapeuta appartenente all’Ordo Virginum a Suor Almudena, benedettina approdata nel monastero di clausura di Santiago, si scopre un mondo fatto di persone che, senza idealismi e molte imperfezioni, testimoniano un modo diverso di fare, agire e costruire.

Africa, Medio Oriente, Europa, Asia sono gli scenari di storie fatte di concretezza e pochi idealismi. Non solo il racconto di vocazioni religiose, ma anche la rappresentazione di una realtà cambiata dall’impegno e dalla fede del consacrato e dal suo rapporto con la comunità di appartenenza.

 

Prima puntata:
Suor Laura Girotto, salesiana, che ha costruito ad Adua , in Etiopia, una cittadella per l’educazione e messo in piedi molti progetti di promozione sociale, è la protagonista della prima puntata de “Il respiro di Dio”, in onda su Tv2000 ogni domenica intorno alle 11.00. Presa a modello da alcuni governi africani, Suor Laura, sorella del “frate con il mitra”, si racconta nel reportage della vaticanista di Tv2000 Cristiana Caricato.

Seconda puntata:
Marilena Civetta, psicoterapeuta di Gubbio (segnalata dall’ufficio Cei per la vita consacrata) che lavora con i malati terminali e con persone affette da depressione è la è la protagonista della seconda puntata de “Il respiro di Dio” del 18 ottobre 2015.

Terza puntata:
Padre Alessandro Coniglio
, francescano della Custodia della Terra Santa, biblista, impegnato nello studio della Sacra Scrittura e nell’accompagnamento dei gruppi di pellegrini è il protagonista della terza puntata de “Il respiro di Dio”, del 25 ottobre 2015.

 

Quarta puntata:
Suor Lucia Mossucca, giovane infermiera, suora del Cottolengo di Torino è la protagonista della quarta puntata de “Il respiro di Dio”, dell’ 1 novembre 2015.

Quinta puntata:
Suor Almudena, giovane benedettina di clausura che ha scelto di vivere la propria vita nel convento di San Pelayo, accanto alla Basilica di Santiago di Compostela è la protagonista della quinta puntata de “Il respiro di Dio”, dell’ 8 novembre 2015.

Sesta puntata:
Padre Claudio Monge
, missionario domenicano ad Istanbul, quarantaseienne passato attraverso varie esperienze di vita consacrata completamente dedicato al dialogo con l’Islam è il protagonista della sesta puntata de “Il respiro di Dio”, del 15 novembre 2015.

Settima puntata:
Suor Teresa Marcazzan, paolina di Nairobi, impegnata in un ambizioso progetto di inculturazione: tradurre il Vangelo in molti dei dialetti africani, è la protagonista della settima puntata de “Il respiro di Dio”, del 22 novembre 2015.

Ottava puntata:
La storia di Suor Marie-Alexandra, religiosa appartenente all’ordine mendicante delle piccole sorelle dell’Agnello. Una nuova congregazione religiosa nata in Francia che vive radicalmente gli ideali evangelici, acconto ai poveri e agli ultimi.

 

Nona puntata:
la storia di padre Sergio Sala, un gesuita a Scampia.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0