Arsiero (VI), progetto salute Siderforgerossi

La Siderforgerossi Group è una SpA leader nell’industria della forgiatura con oltre 100 anni di esperienza. Ha un fatturato di 200 milioni annui (il 65% realizzato all’estero) e conta 600 dipendenti negli stabilimenti dell’alto vicentino e del torinese. Nel servizio andiamo nel polo produttivo di Arsiero, in cui sono impiegati 400 lavoratori, per indagarne la politica di welfare. Tra le varie misure attive, come ad esempio la possibilità di tramutare il premio di risultato in un bonus del 12% da destinare in beni e servizi – dai libri per i figli alla retta dell’asilo, dal mutuo per la casa al fondo pensione, dall’assistenza ai familiari ai corsi di lingua –, ci soffermiamo sul programma “In Salute in Azienda”. Alla luce dei dati che rilevano in questa parte del territorio un elevato rischio di malattie cardiovascolari e ipercolesterolemia, la recente iniziativa – ad adesione facoltativa e della durata di tre anni – ha l’obiettivo di migliorare l’intero stile di vita dei dipendenti tramite l’informazione e l’adozione di buone pratiche aziendali. Non solo filantropia: la Siderforgerossi punta alla formazione di una squadra efficiente e competitiva e alla riduzione dell’assenteismo. Sono già stati acquistati macchinari per la misurazione della pressione e altri parametri, pedane per lo studio della postura e plicometri ed è stato aperto uno sportello psicologico per il counseling motivazionale. Il progetto prevede per il futuro attività di monitoraggio e promozione della salute che riguardano il contrasto all’abuso di alcol e al fumo, il controllo dello stress, strategie di compenso e igiene del sonno per i turnisti. E ancora, incentivi per fare attività fisica grazie a convenzioni con palestre e piscine e la promozione di una sana alimentazione. Oltre a usufruire di distributori di snack sani e frutta fresca al posto delle merendine, gli aderenti al progetto avranno presto la possibilità di seguire diete personalizzate stilate per ciascun dipendente dal medico del lavoro Sergio Serraino. Nel servizio lo troviamo nel suo studio durante le visite mediche; sentiamo poi il presidente Luciano Giacomelli, il direttore delle risorse umane Marco Borgo e il rappresentante della RSU aziendale.