“Firmato da te”: Acquasparta

Chiesa restaurata con i fondi 8xmille della Chiesa cattolica

Il terremoto del 30 ottobre 2011 colpì anche Acquasparta, in provincia di Terni. Da quel giorno non è stato più possibile celebrare la messa nella Chiesa di Santa Cecilia, danneggiata dalla scossa. Ma don Alessandro non ha mai perso la speranza. Ed è proprio nelle difficoltà che viene fuori il meglio delle persone. Così, accanto al desiderio di riappropriarsi di quel luogo in cui potersi ritrovare nel profondo, qui hanno riscoperto la bellezza dell’essere comunità a prescindere dagli edifici. Grazie ai fondi dell’8xmille la Chiesa è stata restaurata e la sua riapertura al culto ha generato qualcosa di inaspettato: Irene, Mattia, Lorenzo, Giulia e tanti altri giovani del posto si sono ritrovati intorno alla parrocchia travolti dall’emozione e dalla bellezza dello stare insieme.

Dodici Puntate della Serie “Firmato da te” – terza edizione.
Periferie esistenziali rimesse al centro dalla dedizione pastorale e caritativa, con il sostegno dell’ 8xmille della Chiesa Cattolica. Persone che dedicano la loro vita al servizio dei deboli e degli esclusi, attraverso la cui voce si può capire cosa significa per un territorio e per chi vi abita un’opera caritativa o un progetto pastorale, a cui i fondi 8xmille sono destinati. “Firmato da Te” punta l’ obiettivo sui volti, i luoghi e i percorsi di chi si fa ogni giorno testimone dell’ esperienza cristiana, in diversi luoghi d’ Italia. Dal nord (Gorizia, Chioggia, Milano) passando per il centro (Acquasparta, Jesi, Perugia, Grosseto) per finire al sud (San Severo, Polistena, Reggio Calabria). Storie diverse fra loro ma che hanno in comune la stessa missione: porsi accanto alle persone attraverso il valore dell’accoglienza e attraverso il sostegno umano oltre che economico, per migliorare la loro vita.
Lo stile diretto e il racconto in prima persona dove i protagonisti, senza costruzioni, si raccontano direttamente alla telecamera fa toccare con mano il valore di una semplice firma e mette in luce la bellezza di realtà spesso sconosciute e di quelle persone “attraversate da Dio” .