Enrico Vanzina racconta Milano: tra cinema, scrittura e vita

È lo sceneggiatore, regista e scrittore Enrico Vanzina il protagonista della nuova puntata di Effetto Notte, il rotocalco di informazione cinematografica di Tv2000
A partire dal suo ultimo libro, il giallo “Una giornata di nebbia a Milano”, Vanzina racconta i tanti film ambientati insieme al fratello Carlo in questa città: da “Eccezzziunale… veramente” a “Tre colonne in cronaca”, da “Sotto il vestito niente” a “Via Montenapoleone”. Spazio anche ai protagonisti di queste pellicole: Diego Abatuantuono, Valentina Cortese, Carol Alt, Renée Simonsen e l’immenso Gian Maria Volontè. Nel corso della puntata, Vanzina ricorda il padre Steno con un episodio inedito: “dopo la sua morte – rivela – abbiamo trovato un diario di cui non conoscevamo l’esistenza che racconta l’Italia del 1944 e che svela un talento di papà come scrittore oltre che come sceneggiatore”. Spazio anche al ricordo del fratello Carlo: “è sempre con me – racconta – e mi guida nella scrittura dei film. Il cinema di Carlo, mio e di nostro padre Steno – aggiunge – è come un ristorante di famiglia, che non cambia menu perchè il pubblico da tempo continua a gustarlo e a volergli bene”.
In scaletta: alla vigilia della notte degli Oscar, pronostici e scommesse sui possibili vincitori di quest’anno in un’edizione tutta speciale a causa del Covid. Intanto “Nomadland” e “Minari”, tra i film con più possibilità, arrivano al cinema anche in Italia in concomitanza con l’apertura delle sale.