L’impegno e il cinema di Vinicio Marchioni a Effetto Notte

È l’attore Vinicio Marchioni l’ospite della nuova puntata di Effetto Notte, il rotocalco di informazione cinematografica di Tv2000.
Marchioni è protagonista di una serie di attesi progetti che svela nel corso del programma: da “Siccità”, il nuovo film di Paolo Virzì, a “L’ombra del Caravaggio” di Michele Placido, sino alla serie “Alfredino – Una storia italiana” dedicata alla vicenda di Alfredino Rampi: “Una storia – osserva Marchioni – che ha tenuto tutta Italia con il fiato sospeso ieri e che sarebbe bello facesse da collante anche per l’Italia di oggi”. Marchioni racconta poi come ha trascorso questo periodo di emergenza Covid: “ho fatto anche il falegname, sentivo il bisogno di cose concrete”. E poi il debutto da regista con “Il terremoto di Vanja”, il sodalizio con la moglie Milena Mancini, in casa e sul lavoro, a teatro e al cinema: i due sono tra i protagonisti del film “Il giorno e la notte”, diretto da Daniele Vicari, prima pellicola girata da remoto in pieno lockdown. Marchioni racconta anche i passaggi essenziali della sua carriera: dal successo con la serie Tv “Romanzo criminale” (“Il Freddo ancora me lo chiedono”) all’incontro sul set con Dustin Hoffman nel film “L’uomo del labirinto” (“Una star a servizio del progetto”), sino alla passione per Vasco Rossi con il quale ha interpreto il video “Un mondo migliore”.
In scaletta: in arrivo al cinema “Un altro giro”, miglior film internazionale agli Oscar 2021. A Effetto Notte lo racconta il protagonista, la star danese ormai celebre anche in America Mads Mikkelsen. Una storia che affronta il tema della dipendenza dell’alcool ma si fa tributo alla vita. E sono un tributo alla vita e alla resilienza anche gli scatti che il fotografo Riccardo Ghilardi ha voluto dedicare a tanti protagonisti del nostro cinema ritratti, in privato, in pieno Covid: da Paola Cortellesi a Claudia Gerini, da Alessandro Gassmann a Alessandro Borghi. “Prove di libertà” il titolo della mostra, in corso al Maxxi di Roma.