Papa Francesco, omelia a Santa Marta del 21 gennaio 2020: “Custodi del dono di Dio”

Non è cristiano cercare influenze per crescere nella carriera ecclesiastica. Lo sottolinea Francesco alla Messa a Casa Santa Marta, ricordando la gratuità dell’elezione di Dio e la chiamata a custodirla con la nostra fedeltà
L’essere cristiani, sacerdoti o vescovi è un dono gratuito del Signore. Non si compra. E la santità consiste proprio nel “custodire” questo dono ricevuto gratuitamente e non per meriti nostri. Lo ricorda stamani il Papa nell’omelia della Messa a Casa Santa Marta. La sua riflessione parte dal Salmo responsoriale (Salmo 88) e dalla Prima Lettura (1Sam 16,1-13°) della Liturgia odierna.