“Solo cose belle”, Roberta e le storie che ci aiutano a sorridere