Santi Nazario e Celso, 28 luglio

A Milano, santi Nazario e Celso, martiri, i cui corpi furono rinvenuti da sant’Ambrogio. Nazario era un predicatore del Vangelo nelle città d’Italia, Celso un bambino affidato dalla mamma a Nazario che gli amministrò il battesimo. Ritornando ad Ambrogio, il vescovo lasciò i resti di Celso nel luogo in cui li aveva trovati, dove presto venne edificata una chiesa dedicata a Santa Maria degli Angeli. Qui ancora oggi sono venerate le reliquie del ragazzo che, nonostante l’età, non volle rinunciare alla sua fede. Il corpo di Nazario, invece, venne traslato nella basilica degli Apostoli dove erano conservate le reliquie di diversi discepoli del Signore acquisite dalla Chiesa milanese.