Dieudonné Nzapalainga

Dieudonné Nzapalainga significa “donato da Dio, Dio sa”. Un cardinale povero, figlio di una famiglia povera del Centrafrica, un paese povero e lacerato dalla guerra civile. Davanti alla guerra si può stare solo a mani nude, o meglio col Rosario in mano. Parlando con tutti, rischiando la vita, restando un punto di riferimento spirituale e umanitario per tutti, cristiani, ebrei, musulmani. Nzapalainga racconta e rappresenta la chiesa giovane d’Africa.