Monica Mondo intervista Damiano Tommasi a #SOUL

A Soul l’incontro con un grande calciatore, indimenticato mediano della Roma e della nazionale vittoriosa. Damiano Tommasi, Presidente dell’Associazione Italiana Calciatori, di fatto il “sindacato” dei calciatori nazionali. Con tutti i soldi e i privilegi che hanno, verrebbe da dire, hanno bisogno di un sindacato? Ma i professionisti del calcio non sono solo i pochi stellati e contesi dei grandi club. Ci sono per esempio le ragazze di Locri, che vivono sula loro pelle una doppia discriminazione, quella di giocare in terre offese dalla criminalità e di essere donne. Tommasi è una persona perbene, seria e senza ombre. Ha una splendida grande famiglia, sei figli, una storia familiare di vita semplice, sulle montagne del veronese. E’ uomo di fede, che si spende gratuitamente in campo educativo e caritativo, senza ostentazioni.