Paolo Portoghesi
Roma, l’architettura
e il creato

L’architetto Paolo Portoghesi, nato a Roma nel 1931, proprio alla capitale ha dedicato il suo ultimo libro “Roma /amor” in cui ripercorre i momenti salienti della sua vita, dei suoi studi e delle sue realizzazioni architettoniche, insieme a considerazioni sugli eventi della società italiana dal secondo dopoguerra ad oggi. Nel dialogo riaffiorano i ritratti di personaggi incontrati, Craxi per esempio, ma anche la meditazione sugli scritti di papa Benedetto XVI e sull’Enciclica “Laudato Si’” di Papa Francesco. Quale idea di spazio sacro lo ha guidato progettando chiese cattoliche o moschee? E c’è ancora spazio per il sacro nelle città di oggi? La sintesi della sua ricerca è forse nel sottotitolo del suo libro dedicato a Roma: “Memoria, racconto, speranza”.