Papa, portavoce Arcidiocesi di Bucarest: “Boccata d’ossigeno per la Romania”

Tg2000

Don Francis Dobos a Tv2000: “Grande gratitudine per visita a periferia d’Europa”

Roma, 11 gennaio 2019. “La visita di Papa Francesco spero porti una boccata d’ossigeno spirituale per la Romania”. Lo ha detto il portavoce dell’Arcidiocesi di Bucarest, don Francis Dobos, in un’intervista al Tg2000, il telegiornale di Tv2000, in merito alla visita di Papa Francesco in Romania dal 31 maggio al 2 giugno.
“Rivolgiamo a Papa Francesco – ha aggiunto don Francis Dobos – una grande gratitudine per aver accettato l’invito a visitare questa periferia dell’Europa dopo 20 anni dalla visita di Giovanni Paolo II. È una visita di Stato, pastorale ed ecumenica essendo la Romania un Paese a maggioranza ortodossa”.
“Il motto della visita è ‘camminare insieme’ – ha concluso il portavoce dell’Arcidiocesi di Bucarest – speriamo che il Papa ci aiuti a camminare per il bene comune del Paese e dia un impulso ai cristiani a camminare verso l’unità. Indipendentemente dalla confessione: romano-cattolici, greco-cattolici, ortodossi, protestanti e neo-protestanti. Speriamo che la visita del Santo Padre possa mettere insieme da un certo punto di vista anche le forze politiche affinché lavorino tutti al bene comune del Paese”.