Prete ucciso, vescovo Como: “Don Malgesini è un martire della carità”

tg2000

 

 

Mons. Cantoni a Tv2000: “La nostra Chiesa è in viva sofferenza. Ci ha insegnato che dobbiamo accostarci ai poveri senza distinzione di provenienza o religione”

Roma, 15 settembre 2020. “Viviamo nella fede un profondo senso di vicinanza a colui che possiamo definire un martire della carità. Era un prete veramente evangelico che si è donato a tutti con una semplicità di cuore e con una gratuità veramente invidiabile”. Lo ha detto il vescovo di Como, mons. Oscar Cantoni, in un’intervista al Tg2000, il telegiornale di Tv2000, in merito all’uccisione di don Roberto Malgesini.
“La nostra Chiesa”, ha proseguito il vescovo di Como, è “in viva sofferenza in questo momento come già in tempi recenti a causa di altre morti che ci hanno addolorato”.
Don Malgesini, ha concluso il vescovo di Como a Tv2000, “lascia l’insegnamento di accostarci a tutti, a partire dai poveri che egli riconosceva come la carne di Cristo e di servirli, di amarli in qualunque situazione, da qualunque provenienza e da qualunque religione”.