Abbandonato dalle istituzioni, Loris sceglie di morire in una clinica svizzera

Oggi, sui principali giornali italiani si trova la lettera-testamento di Loris, che spiega perché ha deciso di mettere fine alla propria vita in Svizzera. Disabile grave, in forti difficoltà economiche. Non ha trovato – dice – l’aiuto delle istituzioni. Clara Iatosti ha chiesto un commento al giurista Alberto Gambino.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone