Gianfranco Ravasi rilegge le beatitudini: Beati coloro che sono nel pianto perchè saranno consolati