Manager senza scrupoli
ospite Pierluigi Celli
18 novembre 2018

Per parlare di manager e dirigenti d’azienda, in studio nella terza puntata di Benedetta Economia! c’è Pierluigi Celli, già alla guida di alcune delle più importanti aziende italiane: Eni, Rai, Olivetti, Enel.
Con lui il professor Luigino Bruni parlerà del ruolo dei dirigenti d’azienda, di come possano contribuire a costruire l’impresa dando fiducia ai lavoratori e di come invece alcuni, molti, considerino il controllo come l’unica strada per gestire il personale.
Lo spunto come sempre viene da una lettura delle Sacre Scritture. Quella scelta per parlare di management è dal libro dell’Esodo (Cap. 5, 6-21).
Il contraltare ideale all’immagine dei manager senza scrupoli è la figura di un imprenditore che ha fatto della partecipazione e della condivisione di obiettivi e progetti con i suoi collaboratori, lo spirito fondante della sua azienda: è Enrico Loccioni, a capo della Loccioni Group. Quattrocentocinquanta collaboratori – nella sua impresa è vietato parlare di dipendenti – età media 34 anni, 100 milioni di euro di fatturato consolidato, 43 paesi di esportazione, 4 sedi all’estero: Stati Uniti, Germania, Cina e Giappone.
Sul ruolo degli imprenditori, lo spunto a nuovi interrogativi viene anche dal contributo di un manager. Già dirigente d’azienda alla Procter & Gamble e alla Barilla, Giuseppe Morici ha scritto “Fare i manager rimanendo brave persone. Istruzioni per evitare la fine del mondo e delle aziende”.
La storia filmata ci porta in provincia di Vicenda nella sede della Siderforgerossi, leader nell’industria della forgiatura con oltre 100 anni di esperienza, che ha messo in piedi un articolato progetto – “In Salute in Azienda” – rivolto agli oltre 400 lavoratori del sito.