Martedì 18 agosto alle 21.45 il film “Alcide De Gasperi, l’uomo della speranza” di Liliana Cavani con Fabrizio Gifuni.

Un film che ripercorre la storia dello statista trentino alla vigilia dell’anniversario della sua morte, avvenuta il 19 agosto 1954. La fiction “Alcide De Gasperi, l’uomo della speranza” di Liliana Cavani e scritto da Massimo De Rita e Mario Falcone racconta i momenti più importanti della vita di De Gasperi. Interpretato da Fabrizio Gifuni, Sonia Bergamasco, Ana Caterina Morariu e Tony Bertorelli nelle vesti di don Luigi Sturzo, il film inizia proprio dall’agosto 1954 quando Alcide De Gasperi esce dalla sede della Democrazia Cristiana e va a trovare Lucia, la figlia suora. E’ a lei che rivela le motivazioni che stanno alla base della scelta di lasciare per sempre la politica attiva. De Gasperi confida alla figlia che partirà per Sella dove intende passare un periodo di riposo, viste le non buone condizioni di salute. Così il leader della Dc compie un viaggio a ritroso nella sua vita umana e politica partendo proprio dagli anni successivi alla fine della Seconda guerra mondiale fino alla sua elezione come Presidente del Consiglio dei ministri e al suo impegno insieme a Konrad Adenauer e Robert Schuman per la nascita dell’Europa Unita. Accanto a Fabrizio Gifuni, nel film, Sonia Bergamasco, nel ruolo della moglie Francesca Romani. Stefano Scandaletti invece è Pietro Romani, il suo migliore amico mentre Ana Caterina Morariu, interpreta Maria Romana, la prima figlia di De Gasperi.

 

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0