“Siamo Noi”, questa settimana ci sono Massimo Wertmuller, mons. Nosiglia, Chiara Giaccardi. Dal lunedì al venerdì alle 15.20

Programmi

“Siamo Noi”, il programma del pomeriggio di Tv2000, in onda a partire dalle 15.20, ritorna la prossima settimana con tante storie, interviste, approfondimenti e ospiti in studio. Lunedì 5 ottobre Gabriella Facondo e Massimiliano Niccoli affronteranno il tema dei malati psichiatrici. Tra gli ospiti Gisella Trincas, Presidente dell’UNASAM. Martedì 6 ottobre con l’attore e regista Massimo Wertmuller verrà affrontato il tema del ricordo. Venerdì 9 ottobre saranno in trasmissione mons. Cesare Nosiglia, arcivescovo di Torino, e Chiara Giaccardi, sociologa e docente presso l’Università Cattolica di Milano, per riflettere sul Convegno Ecclesiale di Firenze. “Siamo noi”, giunto alla seconda edizione, si articola in tre parti. La prima, già cardine del programma lo scorso anno, è l’approfondimento dei temi al centro del dibattito sociale, a conferma dell’impegno messo in atto da Tv2000 per tradurre in senso televisivo l’invito di Papa Francesco a mettere “le persone al centro”. La seconda, una novità di questa stagione, è uno spazio dedicato all’attualità. In ogni puntata, viene proposto un confronto con ospiti e spettatori su un tema della giornata. Nella terza parte “L’albero del bene comune”, rubrica che propone storie di uomini e donne coinvolti in iniziative di costruzione del “bene comune” nel nostro Paese. Ogni giorno della settimana ha il suo contesto di riferimento: il lunedì la realtà ecclesiale, il martedì l’imprenditoria, il mercoledì la pubblica amministrazione, il giovedì l’ambiente. Lo spazio previsto il venerdì in questa rubrica è riservato a un “costruttore di bene comune” segnalato dai telespettatori. Un invito alla partecipazione attiva, che, anche attraverso i social network e la proposta di concrete azioni di intervento locale, continua a coinvolgere il pubblico a casa, come accaduto nella prima stagione. Il programma è ideato da Alessandro Sortino e firmato da Dario Quarta.