Borghi d’Italia racconta Butera, Castel San Pietro Romano e Lanzo d’Intelvi

Viaggi

Sabato 10 ottobre intorno alle14.25 – Con questa puntata della VI serie di Borghi d’Italia vi porteremo in Sicilia, a Butera in provincia di Caltanissetta. Il Comune, di nobili origini, è conosciuto per il suo vasto territorio, per la sua rigogliosa campagna e per le vigne da cui deriva lo strutturato vino “Nero D’Avola”. Nel corso del programma, tra le tante curiosità, conosceremo il sindaco di Butera e il vescovo della Diocesi di Piazza Armerina. I simpatici abitanti scenderanno in piazza per presentare il borgo antico, la campagna, il castello Arabo – Normanno, le chiese e l’antiquarium comunale. Mostreremo anche Marina di Butera con la sua lunga spiaggia e il suggestivo castello di Falconara. Non mancheranno i tanti piatti della tradizione locale, oltre ai dolci con le mandorle, il miele, il vino, le deliziose pesche e il dialetto.
Domenica 11 ottobre ore 06.30 – La troupe di Borghi d’Italia arriva a Castel San Pietro Romano. Le origini del paese sono antichissime e questo è testimoniato dalle possenti mura poligonali che incorniciano il borgo antico. Il Comune prende il nome dall’apostolo Pietro venuto a predicare il Vangelo in questi luoghi. Nel corso della puntata incontreremo il giovane sindaco, il parroco che arriva dal Venezuela e gli altri protagonisti del territorio. Scopriremo la bellissima rocca dei Colonna, la parrocchiale di San Pietro e il maestoso palazzo Mocci. Visiteremo il museo virtuale Terra Nostra, il centro anziani sede del museo delle Arti Contadine, oltre al monumento naturale Valle delle Cannucceta. Dagli inizi degli anni cinquanta Castel San Pietro Romano fu scelto come “location” di numerosi film, tra i quali possiamo ricordare “Pane, Amore e Fantasia” e “Pane, Amore e Gelosia” con Vittorio De Sica e Gina Lollobrigida; “i due Marescialli” con Vittorio De Sica e Totò, oppure “il Federale” con Ugo Tognazzi. Ancora oggi è possibile percorrere l’itinerario cinematografico segnalato da eleganti pannelli descrittivi. Tra le tipicità, in un forno storico del borgo, seguiremo la preparazione del Giglietto, dolce principe del territorio e presenteremo i tanti piatti tradizionali di Castel San Pietro Romano.
Domenica 11 ottobre ore 14.20 – Il fine settimana di Borghi d’Italia si chiude a Lanzo d’Intelvi, in provincia di Como. Il Comune, conosciuto per il “Balcone d’Italia” del Monte Sighignola , si trova tra i laghi di Como e Lugano. Il paese è uno dei quindici comuni inseriti sul territorio della splendida Valle Intelvi. Nel corso del ricco itinerario incontreremo il sindaco, il vescovo della Diocesi di Como, il parroco, il presidente della Valle Intelvi Turismo e gli abitanti. Scopriremo i borghi antichi di Lanzo d’Intelvi e della frazione di Scaria, le chiese, i piatti tradizionali, il dialetto e la nutrita Raccolta d’Arte Sacra di Scaria. Ascolteremo i suoni del Gruppo locale degli Sbandati; conosceremo la bella storia dei cavalli del Bisbino, oltre ai tanti itinerari offerti dallo sport.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0