A “Soul” Corrado Augias, autore de “Le ultime 18 ore di Gesù”. Sabato 2 gennaio, alle 12.20 e alle 20.30

Intervista di Monica Mondo

Augias2 Ansa
Corrado Augias

A Soul, sabato alle 12.20 e alle 20.30 su Tv2000, e a radio In Blu alle 19, una chiacchierata appassionata con Corrado Augias,  opinionista acuto e acceso, con un debole per le questioni che riguardano l’uomo, in particolare il suo rapporto con la fede. Un intellettuale dello stampo di certi antichi, che si professa ateo, ma che parla sempre di Gesù, e della Chiesa:

“Non credo in un Dio come lo disegna la teologia cattolica, ma mi ritengo un uomo fortemente spirituale. Del Discorso della Montagna ho fatto il mio credo personale”.

“Non sono cattolico, ma sono italiano e quindi la presenza della Chiesa nella storia e nel destino di questo paese è stata fondamentale”.

“Trovo Gesù la figura più affascinante della storia: spogliata del mantello rassicurante della teologia, è più bella e drammatica, e sottolinea la forza innovativa del suo messaggio.”

“Io non posso invocare nei momenti di dolore, di bisogno, Darwin o Kant o Galileo, ma posso invocare la figura di Gesù, perché ha detto: ‘Io sono con voi tutti i giorni’. A questo ci credo”.

Ancora un libro sul Nazareno, storico, per uno scrittore che ama ed è abituato a esplorare la storia,  ma trepido per il mistero della sua grandezza, Le ultime 18 ore di Gesù, edito da Mondadori.

“Ho fatto i conti, tutto il processo si svolge nella notte e questo aggiunge una dimensione più sinistra al racconto della Passione. All’alba la sentenza, l’ascesa al calvario, alle 3  la morte . 18 Ore”.

“Nel Vangelo mi piacerebbe essere stato Giuseppe, dare voce a lui. Una figura sbiadita, nei testi, ma grandissima. Un padre, tormentato dal dubbio di quel sogno. Con un figlio che vede crescere in bellezza e genio, per morire processato in quel modo…”

 

“Viviamo in una società liquida, disfatta di ideali e ricerca di significato. Il grande sogno illuminista erra che allontanando i fumi della religione l’umanità potesse elevarsi grazie alla civiltà. Questo sogno è fallito.  La secolarizzazione ha vinto e il mondo non è migliore. Siamo circondati da una tale quantità di richiami potentissimi, benchè piccini, che accontentarsi di quelli è molto facile. No soddisfano il cuore, ma non tutti hanno un cuore…”

“La nostra antropologia sente i colpi della profonda rivoluzione dell’elettronica, che è appena cominciata. Vedo che se ne fa un cattivo uso. Ma gli uomini se la sono sempre cavata nella storia, salvandosi comunque…”

MI piacerebbe che la Chiesa avesse più presa sui giovani, che spesso non credono più a niente. Ma è un fascino che attira, e la Chiesa è vecchia e debole. Il papa fascino ne ha, e  sta cercando di cambiare, pur circondato da lupi. Vedo in lui il rischio di diventare il parroco del mondo, e insieme il grandissimo merito di aver dato una bella scossa alla gerarchia. “

www.tv2000.it

TV2000

(28 del digitale terrestre,satellite al canale 140 di Sky,

piattaforma satellitare TvSat canale 18, streaming www.tv2000.it)

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0