73 anni fa la ritirata di Russia. “Siamo Noi” dedica approfondimento martedì 19 gennaio dalle 16.30 alle 17.30 su Tv2000

Storia

ritirataGennaio 1943:  i soldati italiani impegnati nella campagna di Russia a fianco dei tedeschi si ritirano dopo l’avanzata dei sovietici. Martedì 19 gennaio “Siamo Noi”, la trasmissione di approfondimento sociale di Tv2000 di Dario Quarta, condotta da Massimiliano Niccoli e Gabriella Facondo, ripercorrerà uno degli episodi più drammatici della Seconda guerra mondiale in cui furono coinvolti oltre 229mila italiani, giovani e padri di famiglia, che partirono con l’Armir, l’Armata italiana in Russia. In studio, dalle 16.30 alle 17.30 storie e testimonianze, dati e racconti commentati insieme a mons. Angelo Frigerio, Vicario Generale dell’Arcidiocesi Ordinariato Militare, che ricorderà la figura di cappellani come don Carlo Gnocchi; Pino Scaccia, giornalista e scrittore autore di “Armir. Sulle tracce di un esercito perduto”; Marco Revelli, sociologo e figlio di Nuto Revelli che ha vissuto l’esperienza del fronte russo, citato dallo scrittore Mario Rigoni Stern. Ma anche Gianluigi Iannicelli, Presidente della sezione di Roma dell’U.N.I.R.R., Unione Nazionale Italiana Reduci di Russia, e figlio del capitano pilota Giorgio Iannicelli. Poi la testimonianza di Giuliana Lucci, moglie dell’ufficiale Franco Martini. Nel corso dell’approfondimento verranno mostrate le immagini provenienti dall’Holocaust Memorial Museum di Washington e la ricostruzione video-grafica di alcuni momenti della campagna di Russia. Non mancheranno infine i racconti dei sopravvissuti come Giuseppe Bassi, del 120° Reggimento artiglieria motorizzata, autore del libro “Dal fronte del Don ai lager sovietici”, e del soldato Riccardo Di Raimondo, autore “La ritirata di Russia – Dal fiume Don a Varsavia (1942-1943)”