“San Leopoldo Mandic profeta di Misericordia”. Martedì 5 luglio in seconda serata

David Murgia vi aspetta per un nuovo appuntamento con “Indagine ai confini del sacro”, il programma di inchiesta giornalistica che va in onda su Tv2000 ogni mercoledì in seconda serata. Questa settimana il racconto della figura di San Leopoldo Mandic. E’ considerato come il Padre Pio di Padova perché anche lui – come il santo di Pietrelcina – ha confessato per 40 anni di seguito. Seduto nel piccolo confessionale ha dispensato misericordia a migliaia di fedeli. Nel silenzio e nel nascondimento più totale di una piccola chiesa di Padova. E’ la storia e la santità del frate cappuccino Leopoldo Mandic le cui spoglie – insieme a quelle di Padre Pio – sono state traslate a Roma, nella Basilica di San Pietro, per il Giubileo della Misericordia. Questo umilissimo frate cappuccino non ha lasciato opere teologiche o letterarie, non ha affascinato con la sua cultura, non ha fondato opere sociali. Per tutti quelli che lo conobbero egli altro non fu che un povero frate: piccolo, malaticcio che ha trascorso gran parte della sua vita in una cella-confessionale a dispensare misericordia. A cura di David Murgia “Indagine ai confini del sacro” il programma di inchiesta giornalistica va in onda ogni mercoledì in seconda serata su Tv2000.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0