Siamo Noi – Lungo le strade della Misericordia. Martedì 5 luglio alle 21 “Vestire gli ignudi”, tra povertà crescente e diseguaglianze sociali

“Vestire gli ignudi” è questa l’opera di Misericordia corporale al centro della terza puntata di “Siamo Noi – Lungo le strade della misericordia”, condotto da Gabriella Facondo e Massimiliano Niccoli, in onda martedì 5 luglio, dalle ore 21:00. Ad aprire la puntata sarà l’attore Lino Banfi, che, dopo Lina Sastri e Francesco Pannofino, ha accolto l’invito di “Siamo Noi” a leggere il brano del Vangelo di Matteo nel quale sono menzionate le opere di Misericordia corporale al centro del programma. Partendo dalla drammatica situazione delle diseguaglianze sociali tra ricchi e poveri, messe ancora più in evidenza dalla crisi economica, una riflessione con Don Vinicio Albanesi, Presidente della Comunità di Capodarco, da sempre al fianco delle persone più deboli e bisognose. In studio, la testimonianza di Stefano Arcuri, marito di Paola Clemente, la bracciante deceduta il 13 luglio 2015 in un campo agricolo. Tra gli ospiti anche la testimonianza di Augusto D’Angelo, docente di Storia Contemporanea e Storia del Cristianesimo Contemporaneo all’Università La Sapienza di Roma e volontario della Comunità di Sant’Egidio, che racconterà il suo impegno tra i “periferici” e i poveri di Roma. Non solo diseguaglianze sociali: si parlerà anche di prostituzione e tratta di esseri umani, piaghe di un mondo che sembra voler trascurare gli ultimi. Come per le due puntate precedenti, spazio anche alla street art. Protagonista della puntata sarà Laura Calafiore, artista romana laureata allo IED (Istituto Europeo di Design) di Roma nota al grande pubblico per le opere dipinte a ritmo di musica. Durante il corso della trasmissione, verrà realizzato un murales inerente all’Opera di Misericordia “Vestire gli ignudi” tramite una tecnica innovativa: la “Paz Patting”.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0