New Farmers. Domenica 27 novembre alle 13.45. Viaggio nel basso Molise per seguire la campagna olearia

Immersi nei colori e nelle atmosfere autunnali, New Farmers sbarca nel Basso Molise, in provincia di Campobasso, per raccontare di un prodotto irrinunciabile sulle tavole degli italiani, l’olio d’oliva. La pianta di ulivo, considerata sacra fin dall’antichità, qui domina il paesaggio e tra le tante varietà la più importante è la Gentile di Larino, frutto autoctono e di pregio. Protagonista della tradizione culinaria nostrana, l’olio, ricco di polifenoli, rappresenta per tutto il bacino del Mediterraneo un elemento fondamentale in termini industriali e re indiscusso della dieta mediterranea. Durante la campagna olearia seguiamo tutto il ciclo dell’olio ad Ururi, un piccolo comune italiano situato in collina, e la cui storia è legata anche alle tradizioni Arbëreshë, ossia gli albanesi d’Italia, la minoranza etno-linguistica storicamente stanziata in Italia meridionale ed insulare tra il XV e il XVIII, in fuga dalla conquista turca nel proprio Paese. Scopriremo la storia di Maria Teresa Occhionero che, assieme alla famiglia, segue tutto il ciclo del prodotto, dalla coltivazione, alla raccolta del frutto, fino alla trasformazione e commercializzazione di olio extra vergine di oliva, difendendo la propria qualità tutta italiana. Il programma è cofinanziato dalla Commissione Europea (AGRI-2016-0197 NEW FARMERS) e realizzato con la consulenza tecnico-scientifica di Confagricoltura.