Dopo le vacanze di Natale torniamo in classe con il prof. Andrea Monda e gli studenti del Liceo classico “Pilo Albertelli” di Roma. Stavamo analizzando il Credo e eravamo rimasti a “IO credo in un solo DIO”.  Ma oggi facciamo un passo avanti . Con  “Credo in un solo Dio padre onnipotente” incontriamo un Dio PADRE . Dio padre indica un legame d’amore radicato, profondo: noi siamo radicati in Dio che è padre e madre di ognuno. Un Padre onnipotente, di una onnipotenza che non è potere fine a se stesso ma servizio, l’onnipotenza di un Padre che abbraccia l’umanità e che ha come unico limite l’Amore. Ci lasciamo con l’immagine di un Dio che “usa la radio e non la televisione nella nostra vita”, un Dio che sussurra, che è discreto, che rispetta la nostra libertà. Quindi LIBERTA’ e ONNIPOTENZA sono le parole che ci accompagneranno fino alla prossima lezione continuando la lettura del CREDO insieme al prof. Monda.

6 Gennaio 2017

  •  
     
  • Montecitorio Selfie