Retroscena, martedì 28 marzo in seconda serata

Raoul Bova, Chiara Francini, Giobbe Covatta: sono i protagonisti assoluti e ospiti della 23^ puntata di Retroscena, il programma di Michele Sciancalepore che per l’occasione in un vibrante e intimo faccia a faccia entra nei segreti del teatro e dell’animo di Raoul Bova, che dopo venti anni torna in scena insieme ad un’effervescente Chiara Francini. L’occasione è lo spettacolo “Due”, il racconto di una coppia alle prese con la scelta della vita: il matrimonio. Intenti al montaggio del loro letto matrimoniale i… “due” faranno emergere tutte le differenze di vedute tra maschi e femmine che rendono l’inizio di una vita di coppia un momento così delicato. Differenze e affinità che emergeranno anche nella brillante intervista ai “due” protagonisti Bova e Francini. A seguire se anche voi – come il padre della psicanalisi Sigmund Freud – credete che i pazzi siano solo dei ‘sognatori svegli’ vi invitiamo allo spettacolo “Matti da slegare”; pièce ironica, riflessiva e corrosiva sul processo di reinserimento sociale di due soggetti un po’ fuori dagli schemi. Questa volta a cimentarsi con la pazzia i comici Giobbe Covatta ed Enzo Iacchetti. La pazzia che usa andarsene a spasso per il mondo questa volta sosta in un appartamento – in un imprecisato posto d’Italia – dove i due simpatici amici cercheranno di riscattare le loro esistenze usando come strumenti di guarigione l’arte e l’amore. In chiusura la consueta esclusiva creazione della nostra sand artist Gabriella Compagnone e l’ormai immancabile appuntamento con la rubrica “CheTeatroFa”: una mappa degli eventi e delle “temperature” teatrali più significative della nostra penisola in stile meteo.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0