Il cinema del coraggio è il ciclo di film di Tv2000 in prima serata ogni martedì alle 21.05

Il 9 maggio ‘I cento passi’, il 16 maggio ‘Rosenstrass’ , il 23 maggio ‘Una notte senza fine’, il 30 maggio ‘Giovanna d’Arco’, il 6 giugno ‘ Il colore del coraggio’, il 13 giugno ‘Il mio piede sinistro’.

9 maggio – I cento passi

Nel pluripremiato film del 2000, di Marco Tullio Giordana, Luigi Lo Cascio è Peppino Impastato, il giovane siciliano che a Cinisi, un piccolo paese della Sicilia, ha combattuto la mafia ed è stato ritrovato morto il 9 maggio del 1978, lo stesso giorno in cui a Roma le Br uccisero Aldo Moro. Il titolo prende il nome dal numero di passi che occorre fare a Cinisi, per colmare la distanza tra la casa della famiglia Impastato e quella del boss mafioso Gaetano Badalamenti, interpretato da Tony Sperandeo. Badalamenti è stato condannato all’ergastolo per aver ordinato l’omicidio di Impastato.

16 maggio –Rosenstrasse

Film di Margarethe von Trotta del 2003. Rosenstrasse è il nome di una strada di Berlino, dove nel 1943 centinaia di donne ariane manifestarono, protestando contro la deportazione dei loro mariti ebrei e riuscendo a farli liberare. La storia di Ruth, ebrea originaria di Berlino, scampata da bambina all’olocausto, giunta negli Stati Uniti dopo la fine della guerra. Ruth recupera la memoria del passato grazie a sua figlia Hannah  che vuole capire l’avversione della madre per il suo fidanzato non ebreo.  2003 – Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia: Miglior interpretazione femminile a Katja Riemann.  2004 – David di Donatello: Miglior film dell’Unione europea a Margarethe von Trotta

23 maggio-  Una notte senza fine. Film di  Joan Silver del 1996

Titolo originale ‘In the line of mime enemies’.Con Charles Dance, Armin Mueller-stahl, Don Mckellar. Narra la storia del rabbino Heller che nonostante le atrocità dai nazisti combatte per mantenere la propria posizione pacifista e moderata. Una serie di eventi però interverrà a far vacillare la propria fede: la figlia verrà violentata da un capitano nazista ed il figlio abbraccerà la religione delle armi unendosi ai militanti.

30 maggio – Giovanna d’Arco

Film del 1948 diretto da Victor Fleming, interpretato da Ingrid Bergman. Giovanna è una ragazza che vive a Domremy, nella zona francese della Lorena, quando sente delle voci misteriose che la inducono a partecipare alla guerra contro gli inglesi.  Comandata da Robert Baudricort, si reca alla corte di Carlo VII. Carlo vuole metterla alla prova e fa sedere sul trono uno dei suoi cortigiani. Giovanna, però, con grande stupore del re, riconosce il sovrano confuso in mezzo agli altri nobili della corte.  Carlo la mette a capo dell’esercito francese schierato per la battaglia d’Orléans. Quando i francesi, guidati da quella strana ragazza, vincono la battaglia, tutti, compreso il re, rimangono stupiti dalle sue capacità; Giovanna, allora, rivela di aver vinto grazie all’aiuto divino. Considerandola una strega, Carlo la lascia alla mercé dell’Inquisitore Cauchon.  Dopo essere stata torturata, Giovanna viene condannata a essere bruciata sul rogo. Dopo la sua morte, il popolo francese la proclama martire, prendendola come simbolo di ribellione.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0