Media: Tv2000 cambia frequenza ma resta sul canale 28 del Digitale Terrestre. Emittente Cei passa sul MUX TIMB2 di Persidera. Dg Serra: “Obiettivo è garantire un servizio di qualità”

Tv2000, dal 3 luglio 2017, cambia frequenza ma non canale: sarà infatti sempre visibile al canale 28 del Digitale Terrestre. L’emittente della Cei, in seguito ad un accordo siglato con il Centro Televisivo Vaticano, passa sul MUX TIMB2 dell’operatore di rete Persidera. La rete di diffusione (broadcast) è composta da 812 siti per la diffusione del segnale DVB-T in modalità SFN.
“Siamo una televisione a diffusione nazionale – commenta il Direttore generale di Tv2000, Lorenzo Serra – sempre più seguita e conosciuta. Il nostro obiettivo rimane quello di garantire ai telespettatori un servizio diffuso e di buona qualità, come è avvenuto negli anni passati con la Rai, che ringraziamo della sempre proficua collaborazione. Tv2000, a partire da fine maggio ha avviato le comunicazioni ai propri teleascoltatori e le relative operazioni per procedere al cambio definitivo di operatore, lasciando il sistema gestito dalla Rai e passando su quello di Persidera”.
“E’ importante precisare – conclude Serra – che Tv2000 sarà sempre visibile sul canale 28 del telecomando (LCN28) perché cambierà solo la frequenza associata al canale. E’ nostra cura procedere ad una campagna di comunicazione capillare attraverso molteplici forme (web, numero verde collegato a Call Center, comunicazioni via radio, via social e spot all’interno della stessa emittente)”.
Tutte le informazioni necessarie per la risintonizzazione del televisore sono disponibili sul sito http://www.cambiafrequenza.tv2000.it/.

Ecco il tutorial:
https://youtu.be/vc8mMUQgKmU

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0