Speciale Pordenonelegge, il reportage dal Festival letterario: domenica 24 alle 19.30 e lunedì 25 alle 00.30

Un viaggio lungo il Bel Paese alla scoperta delle ambientazioni dei romanzi di grandi giallisti italiani come, tra gli altri, Antonio Manzini e Alessandro Perissinotto. Gli orizzonti lontani dell’America profonda e della misteriosa Cambogia raccontati nelle diversissime ma parimenti affascinanti narrazioni di Elizabeth Strout e Lawrence Osborne. Le utopie possibili per guarirci dal “mal di mondo” prospettate dall’agronomo italiano Andrea Segrè e dallo storico olandese Rutger Bergman.

Sono solo alcuni dei tanti spunti che animano lo “Speciale Pordenonelegge” curato da Pierluigi Vito e in onda su Tv2000 domenica 24 settembre alle 19.30 e in replica lunedì 25 alle 00.30.

Un reportage da uno dei festival letterari più belli d’Italia, giunto quest’anno alla diciottesima edizione.

Nella mole dei 313 eventi di Pordenonelegge, Vito ha ritagliato una serie di percorsi che si inoltrano tra le pieghe della narrativa contemporanea, ma non solo: si ragiona di necessità della poesia e riscoperta dei classici con Roberto Piumini e Davide Rondoni; dello stato della nostra lingua con il linguista Luca Serianni e la scrittrice Paola Mastrocola; dell’italiano della politica con i saggi di Giuseppe Antonelli e del vicedirettore dell’Espresso Marco Damilano.

A fornire una panoramica generale sul festival, il direttore artistico di Pordenonelegge Gian Mario Villalta, soddisfatto delle sinergie createsi su un territorio sempre più ricettivo e orgoglioso di una manifestazione capace di offrire una panoramica globale sul mondo del libro in tutte le sue declinazioni.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0