La “Missione Possibile” di Max Laudadio. In viaggio nelle periferie del mondo. Tutte le domeniche a partire dal 1° ottobre alle 20.30 su Tv2000

Un viaggio nel mondo alla scoperta dei missionari e il loro messaggio di speranza portato in realtà difficili e spesso dimenticate. È il nuovo programma di Tv2000 condotto dall’ inviato di ‘Striscia la notizia’ Max Laudadio. Sei puntate (1-8-15- 22-29 ottobre e domenica 5 novembre) che attraversano le periferie geografiche ed esistenziali e in cui viene raccontata la Chiesa in uscita cara a Papa Francesco. Storie di bene che parlano ai credenti e non credenti. Di Gerolamo Fazzini, Lorenzo Fazzini, Loredana Bonora, Max Laudadio. Regia di Giuseppe Carrieri. I luoghi di missione: Haiti, Benin, Giordania. Ad Haiti Laudadio incontra suor Marcella Catozza, che tra i rifiuti fa rifiorire la speranza. Nei dintorni della capitale Port-au-Prince c’è una discarica dove la gente cerca cibo e oggetti da rivendere; lì vivono 70 mila persone, e suor Marcella, missionaria francescana, sta provando a restituire speranza ai più lontani. Nel Benin gli storpi camminano, sono i miracoli di fra’ Fiorenzo Priuli, chirurgo missionario bresciano, 45 anni d’Africa. Ha curato migliaia di persone e ha scoperto che una pianta locale rallenta la malattia più pericolosa del continente, l’Aids. Fra’ Lorenzo è diventato un faro per migliaia di pazienti africani, consulente dell’Oms per l’Aids e le malattie infettive. In Giordania Sermig Madaba, l’Arsenale dell’Incontro, nasce come segno di dialogo e accoglie bambini e giovani diversamente abili. Una realtà in cui musulmani e cristiani vivono da fratelli, rispettandosi e dialogando per la tutela di un bene comune: i figli, specialmente quelli più in difficoltà.