È morto mons. Michele Castoro, arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo

È morto nella notte di oggi, sabato 5 maggio, Mons. Michele Castoro, arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo dal luglio 2009, presidente di Casa Sollievo della Sofferenza e direttore generale dei Gruppi di preghiera “San Pio da Pietrelcina”. Aveva 66 anni ed era malato da tempo. Fu lui stesso a rendere nota la sua malattia. “Chiediamo alla Comunità diocesana, alla famiglia dei Gruppi di preghiera di San Pio e di Casa Sollievo della Sofferenza e a quanti lo hanno conosciuto – si legge in una nota della diocesi – di accompagnare con la preghiera il suo incontro con il Padre ricco di misericordia”.

Lo ricordiamo con questa intervista concessa a Tv2000 in occasione della recente visita di Papa Francesco a San Giovanni Rotondo: “Il Papa e Padre Pio – queste le parole di Mons. Castoro – sono due persone che guardano all’essenziale. Padre Pio ha richiamato sempre i suoi fedeli e i figli spirituali a guardare il cielo, il Vangelo e a rivolgersi a Dio. Quando si rivolgevano a lui per chiedere dei miracoli rispondeva ‘Non sono io a fare miracoli ma è il Signore, io sono solo un umile frate che prega’. Questo è ciò che sta facendo Papa Francesco che ci sta aprendo le pagine del Vangelo con un’interpretazione di freschezza. Pensiamo al Vangelo della tenerezza o della misericordia. Sta facendo scendere non solo sui sofferenti e i malati ma anche su tutti noi il calore della tenerezza di Dio”.