3 novembre 2019 – Immortali mortali

E’ meglio essere mortali o immortali? E’ preferibile una morte eroica da giovani o una vita tranquilla lunga ma senza fama? Nel fine settimana in cui si commemorano i defunti il prof. Giovanni Ricciardi a Buongiorno Professore su TV2000 parla di immortalità con gli studenti del Liceo classico “Pilo Albertelli” di Roma. Come sempre lo fa partendo dal mito classico, primo fra tutti Ulisse che rifiuta l’immortalità che gli offre la ninfa Calipso, pur di tornare alla sua isola, alla sua vita ma soprattutto all’amore di Penelope. Passando dai classici a il Signore degli Anelli fino a Cesare Pavese, il prof. Ricciardi approfondisce il vero senso del vivere: “vivere sempre non è pieno se non c’è un amore condiviso”, solo l’amore, il desiderio di trovare una risposta danno un senso alla vita e per amore si può rinunciare all’immortalità. Una storia che ci accompagna fino ai piedi della croce, dove Dio fatto uomo muore per amore. Su questa croce si fonda la speranza cristiana.