“Almeno Credo” di Gualtiero Peirce
Giovedì 9 novembre alle 22.50

Almeno credo - tasmin ali joshua di capua sofia lancellotti 03-k0jC-U43290478731153nvB-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443Dieci anni fa un gruppo di bambini cattolici, ebrei e musulmani raccontava il proprio Dio in un documentario di Gualtiero Peirce intitolato “Primo giorno di Dio”. A emergere fu la constatazione che, nonostante la diversità di luoghi, abiti e rituali, i piccoli chiedono a Dio le stesse cose e ricevono le stesse risposte. Cosa sono diventati oggi quei bambini? E, da adolescenti, come vivono il rapporto con la religione? Nasce così “Almeno credo”, il documentario, sempre a cura di Gualtiero Peirce.

In una decade il mondo cambia, è un altro. Attorno e nel nome delle Religioni sono successe tante cose, alcune orribili e inaspettate. Quegli ex-bambini sono diventati ragazzi inquieti e problematici. Il docufilm li rimette a confronto e li interroga provando a capire come vive il giovane ebreo in un contesto diventato più ostile e violento, se la ragazza cattolica si è mai sentita minacciata, cosa sogna di fare la musulmana che da piccola cantava “Buonanotte fiorellino”.